REGOLAMENTO (UE) DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 7 luglio 2021 N. 1139 che istituisce il Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura e che modifica il regolamento (UE) 2017/1004 – ESTRATTO

24 Novembre 2021 Novità Legislative

TITOLO III

SOSTEGNO IN REGIME DI GESTIONE DIRETTA E INDIRETTA

CAPO I

Priorità 1: promuovere la pesca sostenibile e il ripristino e la conservazione delle risorse biologiche acquatiche

Art. 49 Promozione di mari e oceani sani e puliti

1. Il FEAMPA sostiene la promozione di mari e oceani sani e puliti, anche attraverso azioni volte a sostenere l’attuazione della direttiva 2008/56/CE e azioni volte a garantire la coerenza con l’obiettivo di conseguire un buono stato ecologico di cui all’articolo 2, paragrafo 5, lettera j), del regolamento (UE) n. 1380/2013, e l’attuazione della strategia europea per la plastica nell’economia circolare.

2. Il sostegno di cui al paragrafo 1 del presente articolo è in linea con la normativa ambientale dell’Unione, in particolare all’obiettivo di conseguire o mantenere un buono stato ecologico previsto all’articolo 1, paragrafo 1, della direttiva 2008/ 56/CE.

CAPO III

Priorità 3: consentire un’economia blu sostenibile nelle aree costiere, insulari e interne e promuovere lo sviluppo di comunità della pesca e dell’acquacoltura

Art. 51 Politica marittima e sviluppo di un’economia blu sostenibile

Il FEAMPA sostiene l’attuazione della politica marittima e lo sviluppo di un’economia blu sostenibile tramite:

a) la promozione di un’economia blu sostenibile, a basse emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici;

b) la promozione di una governance e di una gestione integrate della politica marittima, in particolare attraverso la pianificazione dello spazio marittimo, strategie per i bacini marini e la cooperazione marittima regionale;

c) il rafforzamento del trasferimento e dell’integrazione della ricerca, dell’innovazione e della tecnologia nell’economia blu sostenibile;

d) il miglioramento delle competenze in campo marittimo, della conoscenza degli oceani e della condivisione di dati socioeconomici e ambientali sull’economia blu sostenibile;

e) lo sviluppo di una riserva di progetti e di strumenti di finanziamento innovativi.